Accrescere la cultura della legittimità come strategia di marketing.

di Elena Zanconti - 07 marzo 2011
Classificato in: Legislazione, Nazionale, Opinioni | Tag: , ,

Marketing, pubblicità e comunicazione rappresentano un fondamentale mezzo di supporto allo sviluppo del business di qualsiasi organizzazione. E con l’avvento dell’era globale e il conseguente aumento dei rapporti e degli scambi nazionali e internazionali, la presenza sul web è diventata un veicolo di visibilità e di lavoro imprescindibile per professionisti e imprese, comprese le PMI.

In tale ambito, è tuttavia essenziale tenere conto che la realizzazione e la gestione di qualsiasi azione di marketing richiedono, oltre allo studio dei contenuti commerciali e alla progettazione della grafica, attenzione verso alcuni temi di carattere legale. Esistono regole nazionali e comunitarie, che impongono vincoli ai quali è necessario conformarsi e il cui rispetto salvaguarda l’imprenditore dall’assumere responsabilità di natura civile e, talvolta, penale.

Mi riferisco, ad esempio, alle indicazioni che il titolare di un sito web pubblicato in rete deve rendere facilmente accessibili, in modo diretto e permanente. Di ciò e di altro avrò modo di trattare prossimamente. In questo articolo di apertura, invece, lo spunto di riflessione che intendo sollevare è un altro: nella definizione delle azioni commerciali e delle strategie di marketing, l’attenzione agli aspetti giuridici deve intendersi non solo come necessità per la tutela dell’attività, oltre che dell’imprenditore stesso, ma anche come frutto della consapevolezza che l’affermazione e la valorizzazione della propria immagine ed etica aziendale passa attraverso l’adozione di modelli e di procedure conformi alle norme di legge, nel rispetto dei principi di deontologia e correttezza.

L’imprenditore moderno è quindi chiamato a mostrare air jordan 13 femmes maggiore sensibilità su tale tema e ad investire sull’accuratezza della documentazione contrattuale e degli strumenti utilizzati nell’esercizio dell’attività aziendale, per far sì che nella percezione del mercato l’impresa si distingua non solo attraverso i propri marchi e gli altri segni distintivi, ma anche per il proprio profilo di legittimità.

Certo, l’analisi e la valutazione degli adempimenti legali da porre in essere, in relazione ad ogni singola operazione commerciale, può richiedere l’ausilio di esperti del diritto… d’altro canto, nell’era della trasformazione anche l’avvocato è stato chiamato a mutare pelle: l’immagine impopolare dell’Azzecca-garbugli – così ben forgiata da tal Manzoni Alessandro da rimanere viva ancora oggi nell’immaginario collettivo – è ormai molto lontana dalla figura professionale dell’avvocato di oggi, il cui ruolo deve essere inteso sempre più come consulente di fiducia, competente e affidabile… in altre parole? un alleato dell’imprenditore nell’azione quotidiana volta a perseguire il successo aziendale!

Invito i lettori a commentare i Post, a chiedere eventuali chiarimenti sugli argomenti di volta in volta trattati e a proporre temi di approfondimento, scrivendo a leggiinluce@aifilinforma.it sarà mia cura esaminare la corrispondenza, rispondere ai lettori e tenere in considerazione i suggerimenti, laddove possibile e compatibilmente con le esigenze di Redazione. Periodicamente i commenti, così come le domande e le risposte che si rivelassero di maggior interesse potranno essere pubblicate sulla rivista AIFIL[IN]FORMA. Ricordo che la Rubrica ha carattere esclusivamente orientativo ed esprime considerazioni giuridico-legali di natura generale. Pertanto, i Post e le eventuali risposte fornite ai quesiti non debbono essere intese, in nessun caso, come pareri e/o consulenze tecnico-legali e non possono sostituire le prestazioni professionali erogate da un avvocato di fiducia.

Avv. Elena Zanconti.

***

Ricordo che la Rubrica ha carattere esclusivamente orientativo ed esprime considerazioni giuridico-legali di natura generale. Pertanto, i Post e le eventuali risposte fornite ai quesiti non debbono essere intese, in nessun caso, come pareri e/o consulenze tecnico-legali e non possono sostituire le prestazioni professionali erogate da un avvocato di fiducia.document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed