Comune di Nembro – Proposte di modifica del regolamento comunale da parte del CID (Comitato Insegne e Diritto) di AIFIL.

di Redazione AIFIL[IN]FORMA - 12 febbraio 2011
Classificato in: CID, Legislazione, Tavoli di lavoro | Tag:

A seguito dell’incontro tenutosi presso il Comune di Nembro l’otto settembre 2010, alla presenza del geometra Francesco Carrara dell’Ufficio Tecnico, il CID – in persona del rappresentate provinciale Mario Acerbis – ha delineato, in accoglimento delle proteste di diversi Soci, alcune proposte di modifica del regolamento comunale, successivamente inoltrate all’ufficio tecnico in data 14 gennaio 2011.

Le proposte di modifica del CID riguardano in via principale la mancata considerazione da parte del regolamento comunale del trattamento preferenziale riconosciuto all’esposizione delle insegne d’esercizio rispetto alle diverse forme di pubblicità, sia dal Codice della Strada – in cui è ben evidenziato il differente inquadramento delle insegne d’esercizio rispetto a quelle pubblicitarie – sia dal D.L 507/93 in materia di imposte pubblicitarie.

In particolare, le voci del regolamento per le quali si auspica un futuro intervento riguardano:

  • Il divieto di insegne su velette di coronamento
  • Il divieto di insegne a sbalzo sui tetti
  • Le regolamentazioni al di fuori del perimetro del centro abitato
  • Le limitazioni sulla dimensione delle insegne (soprattutto per quelle in vista dalla nuova tangenziale)
  • Le limitazioni sugli orari di accensione
  • Il divieto di installare insegne luminose.

Nel dettaglio, le proposte di modifica stese dal CID sono le seguenti:

  • Art.2 comma 1: riportare la definizione delle insegne d’esercizio come da Codice della Strada
  • Art.3 comma 3: eliminare la dicitura “insegne d’esercizio” in quanto queste ultime non devono sottostare alle distanze dalle intersezioni previste per gli impianti pubblicitari.
  • Art. 6 comma 1: inserire la dicitura “ad esclusione delle insegne d’esercizio”.
  • Art.7 comma e) e h): rivedere i divieti, free run 3.0 v3 femmes disciplinando in modo da poter installare le insegne d’esercizio laddove ci sono attività commerciali, industriali ecc.
  • Art.8 punto 1: eliminare il divieto assoluto relativo alle insegne d’esercizio e rivalutare i commi a, b, c, d relativi al dimensionamento. Ultimo comma: rivedere l’applicabilità della L.R. 17/2000. Si ricorda all’amministrazione che il regolamento emanato deve essere applicato solo all’interno del centro del perimetro abitato; all’esterno vige il CdS e il Comune non può interferire.
  • Art.14: improntare le procedure per la domanda di autorizzazione tendendo alla massima semplificazione come riportato dal CdS (per quanto riguarda le insegne d’esercizio). Ricordiamo, a questo proposito, che AIFIL ha recentemente sottoscritto un protocollo d’intesa con ANCI per avviare un lavoro comune sulla semplificazione amministrativa nel rilascio di autorizzazioni.

Il CID, invitando l’amministrazione del comune di Nembro a tenere conto delle osservazioni di AIFIL in fase di realizzazione del PGT, si rende comunque disponibile per ulteriori futuri incontri chiarificatori.

Allegati

Regolamento Comune di Nembro.