Per eseguire gli impianti elettrici di allacciamento delle insegne è necessario essere abilitati?

di Massimo Peirone - 13 marzo 2012
Classificato in: CIT, Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: ,

Il Socio P.C. ci chiede ad AIFIL quali sono i requisiti tecnico professionali per poter eseguire gli impianti elettrici di allacciamento delle insegne luminose. Il riferimento normativo è il D.M. 37 del 22 gennaio 2008 e s.m.i. Di seguito il quesito e la risposta di Massimo Peirone.

Quesito del Sig. P.C. – 8 marzo 2012.

Buongiorno, realizziamo e installiamo insegne luminose classificabili come “apparecchi di illuminazione” marcati CE.
Attualmente gli allacciamenti elettrici vengono eseguiti da un elettricista abilitato, ma abbiamo interesse ad allargare la nostra attività anche a questa parte dell’installazione.
Per essere abilitati alla realizzazione di impianti di allacciamento è necessario seguire corsi specifici? Io ho un diploma di perito elettrotecnico, sei mesi di lavoro subordinato presso una ditta di impianti elettrici e otto anni presso una ditta che realizzava insegne luminose in cui operavo come elettricista. Quest’ultima ditta però non aveva i requisiti presso la Camera di Commercio.

Cortesemente ha qualche suggerimento in merito? Grazie.

P. C.

Risposta dell’ing. Massimo Peirone – 12 marzo 2012.

Gentile Sig. P.C.,

il riferimento normativo è il D.M. 37 del 22 gennaio 2008 e s.m.i.: le imprese sono abilitate all’esercizio dell’attività se l’imprenditore individuale o il legale rappresentante o il responsabile tecnico preposto con atto formale sono in possesso dei requisiti professionali di cui all’art. 4 della legge.

Il suo diploma le consentirebbe di accedere al riconoscimento dei requisiti tecnico professionali a patto che Lei fosse stato dipendente per almeno due anni presso un’azienda del settore. Il suo diploma le consentirebbe, altresì, di accedere al riconoscimento dei requisiti tecnico professionali qualora avesse superato l’esame di stato per l’abilitazione alla professione di perito elettrotecnico.
Per quanto riguarda gli otto anni di assunzione presso l’azienda non in possesso dei requisiti tecnico professionali potrebbe provare a porre istanza presso la camera di commercio allegando i documenti che attestino la sua assunzione e la sua mansione (elettricista) e documentazione che dimostri l’avvenuta attività nel settore elettrico dell’azienda presso cui era dipendente; è possibile che prendano in considerazione la cosa.

Resto a disposizione per eventuali approfondimenti o chiarimenti.

M. Peironedocument.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed