Protocollo d’intesa AIFIL e ANCI.

di Redazione AIFIL[IN]FORMA - 01 dicembre 2010
Classificato in: Accordi, CID, Convegni, Eventi, Mondo Insegne | Tag: ,

Il convegno sulla DIA semplificata organizzato dal CID (Comitato Insegne e diritto di AIFIL) a Omnicom Expò 2010, ha già ottenuto un’importante risultato: un protocollo d’intesa con ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Il Cid, il Comitato Insegne e Diritto, voluto e creato dal presidente AIFIL Sergio Arioli per migliorare l’efficacia dell’associazione nei rapporti con le amministrazioni pubbliche e che attualmente sta lavorando su molti fronti, termina in bellezza l’anno 2010 firmando un importante protocollo d’intesa con ANCI. roshe run flywire Un protocollo nato dalla volontà di entrambi gli enti di sveltire e semplificare l’iter amministrativo inerente il rilascio di autorizzazioni per l’esposizione di insegne.

Il primo segnale della disponibilità di ANCI ad organizzazione un “tavolo di lavoro” lo abbiamo avuto a Maggio all’Omnicom Expo 2010, in cui AIFIL ha organizzato il convegno “DIA: Semplifica se è semplice… Differenza fra DIA asseverata e DIA semplice. L’esperienza di Milano e Roma”, dedicato ai temi della semplificazione delle pratiche di autorizzazione per insegne. In quell’occasione Mauro D’Attis, responsabile nazionale ANCI attività produttive, personalità di spicco, apportava un importante contributo al dibattito, ed accoglieva positivamente la proposta di AIFIL: istituire una DIA Semplice (senza asseverazione) per alcuni tipi di insegne (semplici appunto), quale possibile soluzione per snellire l’attività burocratica dei Comuni, con indubbio vantaggio per le attività produttive e commerciali ma anche per la Pubblica Amministrazione.

L’occasione è stata illuminante per capire che l’intesa con ANCI avrebbe potuto trovare vie di sviluppo sinergico. E così è stato.

Convegno AIFIL “DIA: Semplifica se è semplice”. Da sx: Avv. Francesco Laruffa (Legale AIFIL), Sergio Arioli (Presidente AIFIL), Mauro D’Attis (responsabile nazionale attività produttive ANCI).

Il 28 settembre scorso le parti si sono incontrate a Roma, presso la sede di ANCI, per dare corso alle reciproche promesse scambiate a Milano.

All’incontro erano presenti: per AIFIL Sergio Arioli (Presidente), Andrea Solinas e Mario Acerbis (Componenti del CID) e l’avv. Francesco Laruffa (Legale di AIFIL); per ANCI il Dott. D’Attis e il Dott. Campione. Dopo ampio confronto si è deciso di dare corso alla collaborazione fra le due associazioni stilando un protocollo di intesa sugli obiettivi di breve e medio termine e delineando le possibili fasi e modalità operative, che prevedono, come primo passo, la creazione di un gruppo congiunto di lavoro.

28-09-2010. Primo incontro AIFIL-ANCI a Roma. Mario Acerbis, Francesco Laruffa, Sergio Arioli e Andrea Solinas all’uscita dalla riunione.

Il 30 novembre scorso, il Presidente AIFIL Sergio Arioli e il Presidente ANCI Sergio Chiamparino, hanno stilato un protocollo d’intesa che ha la finalità di “creare sinergie tra le due associazioni al fine di suggerire alle Amministrazioni Comunali interpretazioni normative e prassi procedurali condivise, aventi lo scopo di  ridurre le tempistiche burocratiche e semplificare i procedimenti amministrativi”, così da agevolare l’attività delle aziende del settore insegne con indubbi effetti positivi anche per i Comuni in termini di riduzione dei tempi e quindi dei costi del servizio pubblico nonché di miglioramento qualitativo dello stesso”.

ANCI e AIFIL si prefiggono i seguenti obiettivi strategici:

1.    Individuare e promuovere congiuntamente politiche di semplificazione amministrativa nei percorsi di autorizzazione di insegne, sia presso il legislatore, sia presso le amministrazioni locali e presso ogni soggetto o ente coinvolto;

2.    Elaborare strumenti pratici, compresi modelli di regolamento, di procedure e di modulistica, che le amministrazioni comunali possano adottare per semplificare ed uniformare l’iter amministrativo inerente l’esposizione di insegne.

Per la realizzazione di tali obiettivi AIFIL e ANCI vogliono intraprendere un’attività di confronto e verifica permanente, finalizzata a individuare misure di semplificazione e snellimento procedimentale di interesse comune.

I temi che seguono sono già sul tavolo di lavoro.

a)      Analisi di DIA e SCIA e valutazione della loro applicabilità alle insegne d’esercizio.

b)      Stesura di un regolamento tipo da sottoporre alle amministrazioni comunali con definizione della relativa modulistica e individuazione degli allegati obbligatori.

c)       Correzione all’art. 47 del regolamento d’attuazione del Codice della Strada con lo scopo di separare la definizione di insegne d’esercizio dalla definizione di mezzi pubblicitari attraverso la creazione di un apposito articolo.

L’accordo AIFIL-ANCI rappresenta una grande opportunità per tutti gli operatori del settore insegne in Italia, nonché per coloro che devono esporre insegne. E rappresenta anche il primo grande impegno del CID, che dovrà sviluppare un’attività intensa e costante per raggiungere gli obiettivi prefissati. In questo senso sarà fondamentale la consolidata esperienza di AIFIL per arrivare a soluzioni di qualità, capaci di diventare un riferimento per tutti i Comuni italiani, e quindi anche in grado di modificare positivamente il rapporto tra Comuni, cittadini e operatori del settore insegne.

ANCI ha chiesto ad Aifil di elaborare la prima bozza dei documenti: segno della fiducia che regola il rapporto fra le due associazioni e della volontà di essere costruttivi e produttivi. Il CID si metterà subito al lavoro, con l’obiettivo di preparare i primi documenti da discutere e perfezionare con ANCI entro l’estate 2011. Successivamente, forse già nell’autunno 2011, partirà la campagna congiunta per pubblicizzare l’iniziativa e la documentazione presso i Comuni d’Italia.

Documenti allegati

  • Protocollo d’intesa AIFIL ANCI

[emember_protected]

Protocollo d’intesa AIFIL ANCI
Protocollo d’intesa AIFIL ANCI

[/emember_protected]

[wp_eMember_login_form:end]document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed