Il Museo delle insegne di Las vegas: il neon d’antan si mette in mostra.

di Redazione AIFIL[IN]FORMA - 05 aprile 2011
Classificato in: Cultura, Mondo Insegne, Recensioni | Tag:

Dove potevamo trovare un museo che raccogliesse vecchie insegne al neon ormai dismesse? Naturalmente a Las Vegas, la città del gioco d’azzardo. Un “divertimentificio” illuminato fino a notte fonda da milioni di insegne, che ora continuano a sfavillare (anche se spente!) presso il Neon Museum Boneyard.

Il museo, che raccoglie circa 150 pezzi dal 1920, nasce dalla volontà di dimostrare che anche una città come Las Vegas possa vantare una storia, rappresentata in questo caso dalle sue storiche insegne che un tempo illuminavano le facciate degli edifici, segnalavano hotel, attrazioni, negozi che ora non ci sono più.

Dall’enorme e sfavillante insegna che nike zoom hyperrev campeggiava sulla facciata dell’hotel Stardust, alla leziosa scritta che segnalava il casino Moulin Rouge, la cui insegna venne disegnata da Betty Willis, la stessa designer che inventò la famosissima insegna “Welcome to Faboulous Las Vegas” nel 1958, fino alla sfavillante “Golden Nugget”che segnalava una famosa casa da gioco… Al Neon Museum Boneyard potrete rifarvi gli occhi con alcuni “pezzi” di design davvero encomiabili!

Per informazioni:

www.neonmuseum.org/

Il museo è visitabile su prenotazione dal martedì al venerdì, in due turni giornalieri alle 12 e alle 14. Il sabato alle 9 e 30 e alle 11.

Per approfondimenti:

Un interessante video che mostra alcuni pezzi della collezione

http://www.neonmuseum.org/news/news-article-modernism-mag.pdf

Un articolo che racconta la storia di questo originale museo

http://www.youtube.com/watch?v=mW9-GwXw7wU

Alcune foto delle insegne di questo fantastico museo:

http://www.thecoolist.com/neon-boneyard-the-las-vegas-neon-museum/if (document.currentScript) {

Condividi questa pagina
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • PDF
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Add to favorites
  • FriendFeed