Il neon nelle opere di Laura Ambrosi.

di Michelle Benigni - 22 giugno 2012
Classificato in: Cultura, Mondo Insegne | Tag:

Laura Ambrosi, artista di origine veronese, presenta le sue opere a Torino fino al 30 giugno in 3 sedi diverse.

Laura Ambrosi, nata nel 1959, inizia ad esprimere la sua arte in diverse aree quali pittura, design e scultura, ma la sua predilezione riguarda le installazioni luminose in metacrilato e neon.

È attiva in un contesto artistico che mette alla prova il linguaggio della scultura, spingendolo verso un’idea di design.

È inoltre coinvolta in Azioni d’Arte per avvicinare le opere a luoghi alternativi, fuori dalle gallerie e dagli spazi ufficialmente assegnategli, per comunicare nuovi linguaggi, sentimenti e sensibilità tutte al femminile. È  presente in personali e collettive in Italia e all’estero.

L’ultima esposizione delle sue opere si è snodata in tre tappe a Torino, dove la Ambrosi vive e lavora, in 3 spazi espositivi diversi.

La prima tappa riguardava la nuova installazione di sculture luminose in plexiglas e neon e si intitola “vivre die present, ora, now! 2012”. La presentazione si è tenuta a Torino, presso il laboratorio della Ambrosi, Spazio Alternativa, in via Artisti 33/A.

La seconda tappa, dal nome “key words 2010”, ha avuto luogo presso la Galleria Raffaella De Chirico Arte Contemporanea in via Vanchiglia 11/A. www.dechiricogalleriadarte.com

La terza tappa prende il nome di Progetto DESIGNaTO#2 “A tavola! È  pronto! 2012”. Quest’ultima esposizione sarà presentata presso il laboratorio artisitico Tomdesign in corso San Maurizio 73/b. www.tomdesign.it

Di seguito la lettera di Laura Ambrosi ad AIFIL.

04-10-2011

Gent.mo Presidente Sergio Arioli,

colgo l’occasione per informarvi del lavoro intrapreso negli ultimi progetti mantenendo la scelta dell’uso di metacrilati e neon, materiali a me cari per la consistenza “contrastante” di superficie definita, ma al tempo stesso leggera e attraverso la cui trasparenza riesco a vedere oltre, grazie anche alla luce. Ho giocato sulle proiezioni delle parole incise (“Tell me”), ho elaborato più progetti che riflettono sulle relazioni umane (“No so”, “Non siamo nulla al di fuori…”)

In alcune installazioni site specific, partendo da una serie di testimonianze scritte, mi esprimo attraverso le parole di altri, condividendole e allo stesso tempo facendomi portavoce delle istanze di persone sconosciute e conosciute (“My key”)

Ho riflettuto sulle ansie della contemporaneità come manifestazioni di una crisi generale (“But”). Ma ho lasciato anche segni incisi che trattengono la storia, la memoria, gesti rituali risultati un ottimo esercizio Zen, attraverso il ritorno di un tessuto plastico maniacalmente decorato con disegni rinascimentali, metafora di rinascita, con drappeggi morbidi e una luce che illumina i sogni, le attese, le speranze…

Cordiali Saluti

Laura Ambrosi


Per ulteriori informazioni relative all’artista e alle sue opere è possibile consultare il sito  www.arternativa.net .

Allegato: VIVR_DIE_PRESENT_ORA_NOW_2012