Autorizzazioni

Il costo delle pratiche di autorizzazione per insegne è a carico del committente.

di Francesco Laruffa - 17 ottobre 2012
Classificato in: Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag:

Una formulazione approssimativa del contratto di fornitura si presta a ricatti da parte del committente, il quale, ottenuta l’installazione dell’insegna, ricatta il fornitore addossandogli costi non previsti. Interessanti gli incidenti occorsi ad Alessandra perché evidenziano tutta l’importanza di stabilire preventivamente col cliente che tutti i costi delle pratiche di autorizzazione e nulla osta, presso qualsiasi ente, anche quelli eventualmente non previsti, sono un costo totalmente a suo carico, comprese le connesse spese da sostenere presso gli enti: poste, valori bollati, diritti di segreteria, responsabilità civili di tecnici abilitati, stampe, ecc.

Continua a leggereScrivi un commento

Il Comune può rilasciare autorizzazione in assenza del nulla osta dell’ente proprietario della strada?

di Francesco Laruffa - 08 ottobre 2012
Classificato in: Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag:

È possibile una contraddizione fra la volontà della Provincia e quella del Comune in riferimento al rilascio di un’autorizzazione per insegne? Per esempio: in assenza di nulla osta della Provincia o, addirittura, in caso di espresso diniego, può il Comune rilasciare l'autorizzazione all’installazione di un’insegna?

Continua a leggereScrivi un commento

In assenza di nulla osta l’ente proprietario della strada ha il diritto di elevare sanzioni e di chiedere la rimozione del mezzo pubblicitario?

di Francesco Laruffa - 04 luglio 2012
Classificato in: Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: , ,

Se un cartello pubblicitario è ubicato all'interno del centro abitato di un comune con 42.000 abitanti la competenza autorizzatoria appartiene esclusivamente al Comune, ai sensi del combinato disposto degli artt. 23, comma 4 e 26, comma 3, del Codice della Strada. L’ente proprietario della strada ha una competenza residuale sotto il profilo del rilascio del semplice nulla osta (atto endoprocedimentale).

Continua a leggereVisualizza il commento (1)

Le competenze della soprintendenza in generale e con particolare riferimento all’autorizzazione paesaggistica.

di Francesco Laruffa - 30 giugno 2012
Classificato in: Legislazione, Nazionale, Schede | Tag:

Il Soprintendente interviene nel procedimento autorizzatorio, avviato attraverso apposita istanza dell’interessato diretta all’Ente competente (Regione o Comune subdelegato), rilasciando o negando il parere di compatibilità ambientale nel termine perentorio di quarantacinque giorni dalla data di ricezione della proposta, decorso il quale l'Amministrazione procedente (generalmente il Comune) è tenuta comunque a concludere il procedimento. Pubblichiamo qui un articolo comparso sulla rivista Neon che mantiene intatta la sua utilità per gli operatori del settore insegne.

Continua a leggereScrivi un commento

Insegne in vista dell’autostrada: il revivement del consiglio di stato.

di Francesco Laruffa - 29 giugno 2012
Classificato in: Legislazione, Nazionale, Opinioni | Tag: ,

L’installazione delle insegne di esercizio lungo e in vista delle autostrade è, da sempre, uno dei temi più controversi nell’ambito di una materia di particolare complessità, quale quella del posizionamento di impianti pubblicitari lungo la rete viaria. Pubblichiamo qui un articolo di tre anni fa che mantiene intatta la sua utilità per gli operatori del settore insegne.

Continua a leggereVisualizza il commento (1)

Superficie massima delle insegne di esercizio per stazioni di rifornimento carburanti.

di Francesco Laruffa - 16 aprile 2012
Classificato in: CID, Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: ,

La superficie dell’insegna occupata dall’esposizione dei prezzi del carburante non deve rientrare nel computo complessivo della superficie ai fini dell’autorizzazione. Occorre pertanto separare e scorporare la nuda superficie dell'insegna di esercizio da quella del prezzario, pur se facenti parte di un unico manufatto. Di seguito il quesito posta da Neon Stefanello e la risposta dell’avv. Laruffa di AIFIL.

Continua a leggereScrivi un commento

Le insegne aderenti ai fabbricati possono anche non essere parallele al senso di marcia?

di Francesco Laruffa - 16 aprile 2012
Classificato in: CID, Legislazione, Quesiti, Quesiti frequenti | Tag: ,

La circolare ANAS n. 41/98 interpretava restrittivamente la normativa relativa alle insegne di esercizio. In particolare prevedeva che “l’insegna sia una sola per ogni attività e sia collocata all’ingresso principale della sede dell’azienda o nelle sue immediate vicinanze, ...”. Tuttavia tale circolare è stata disattesa dalla giurisprudenza amministrativa.

Continua a leggereScrivi un commento